Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Giancarlo Abete, Presidente FIGC

Presidente Abete, completato l'iter costitutivo, finalmente possono partire le attività della “Fondazione Gabriele Sandri”, che ha la FIGC nel proprio direttivo.

Perché la Federazione è intervenuta in questo nuovo ente no profit?

La Federcalcio ha scelto di far parte della Fondazione per offrire il proprio contributo a tenere vivo il ricordo di un giovane tifoso la cui tragedia ha suscitato profonda emozione in tutto il mondo del calcio.

E-mail Stampa PDF
Intervista a Walter Veltroni

Walter Veltroni, l’11 Novembre 2007 lei era Sindaco di Roma: si adoperò in prima persona per decretare il lutto cittadino, allestendo la camera ardente di Gabriele ai piedi del Campidoglio. Perché?


Perché era giusto, perché era morto in un modo assurdo un figlio di Roma, una persona che come ho potuto ricostruire dai racconti che mi sono stati fatti aveva una grande amore per la sua città oltre che una particolare carica umana che lo rendeva simpatico a chiunque ci entrava in contatto. Nei mie sette anni da sindaco ho sempre cercato di trasmettere alla città un senso di comunità, la decisione presa su Gabriele era assolutamente coerente con questa impostazione.

E-mail Stampa PDF
Intervista Sindaco Alemanno

Sindaco Alemanno, completato l'iter costitutivo, finalmente possono partire le attività della “Fondazione Gabriele Sandri”, che ha Roma Capitale tra i soci fondatori. Perché il Campidoglio è voluto intervenire direttamente?


«Per noi il ricordo di Gabriele è particolarmente caro. Per due motivi: una per una rivendicazione di giustizia e verità, per qualsiasi cittadino italiano. La seconda è per quello spirito di lealtà e serenità che trasparivano da Gabriele. Dobbiamo ringraziarlo perché nella sua breve vita ha dato un  esempio luminoso. Per questo lo vogliamo ricordare per sempre. La partecipazione di Roma Capitale al Comitato prima e alla Fondazione poi, va proprio in questa direzione. Abbiamo deciso di essere parte attiva anche con l’affidamento della casina di Piazza della Libertà, luogo simbolo di quella lazialità tanto cara proprio a Gabriele e l’inaugurazione a Balduina del Parco a lui dedicato, iniziative che abbiamo portato avanti anche grazie al forte impegno del Delegato alle Politiche Sportive, Alessandro Cochi».

E-mail Stampa PDF
Una nuova Cultura della Vita e dello Sport

Una nuova Cultura della Vita e dello Sport, nel nome di Gabbo. Convegno alla Camera dei Deputati.

Anch'io sono uno di voi!” Ieri Giorgio Sandri ha concluso così il suo intervento nel workshop “Una nuova cultura per la vita e per lo sport” organizzato in ricordo di Gabbo dalla Fondazione Foedus: “Se per tre anni lo slogan 'Gabriele uno di noi' ha unito miglia di giovani nelle città e negli stadi di tutta Italia – ha detto papà Sandri nella Sala della Mercede della Camera dei Deputati – a questo meraviglioso popolo di gente onesta e coraggiosa che ho avuto accanto nella battaglia di verità e giustizia ingaggiata nel nome di mio figlio, da oggi dico loro di essere io uno di voi!”

 

E-mail Stampa PDF


Pagina 64 di 64

Newsletter